l tabù dell’omosessualità nel calcio: giocatore tedesco fa coming out

Diciamo la verità: l’omosessualità nel mondo del calcio è ancora un tabù. Sono pochissimi i giocatori professionisti che hanno fatto coming out e comunque chi mai ha deciso di esporsi lo ha fatto al termine della carriera.

Forse è per questo che un calciatore della terza categoria tedesca ha deciso di fare coming out in maniera anonima su Reddit. “Sono un calciatore professionista e sono gay. Chiedetemi tutto!”, ha scritto sul sito.

Non ci è dato sapere il nome del coraggioso giocatore: si sa solo che ha tra i 20 e i 25 anni e guadagna 9mila euro al mese.

Immediata la reazione del web che ha preso alla lettera il messaggio del ragazzo e lo ha tempestato di domande. Così Eckfahne (questo il suo pseudonimo sul web) ha iniziato a raccontare la sua storia: ha confessato che neanche i suoi genitori sapevano del suo orientamento sessuale ma ne erano al corrente solo alcuni amici. Il calciatore ha addirittura ha “ingaggiato” una ragazza che facesse finta di essere la sua fidanzata solo per sentirsi accettato nello spogliatoio. Eckfahne non ha avuto problemi a parlare della sua vita strettamente privata, ammettendo che non frequenta persone legate al mondo del calcio ma che nutre una profonda ammirazione per alcuni giocatori della Germania, come Hummels, Neuer e Kimmich.

E sulla presenza di omosessuali nei campionati maggiori del calcio internazionale, Eckfane dice: “E’ strano che nelle leghe superiori non ci sia nessuno, perché è un finto problema. Una volta abbiamo parlato di Hitzlsperger (altro calciatore tedesco che ha fatto coming out qualche anno fa) in spogliatoio da me: ad alcuni è sembrato positivo, ad altri non è interessato e alcuni hanno fatto le solite battute. Ma non è stato un tema preso seriamente”.

Infine, Eckfahne parla anche della sua carriera di calciatore di terza categoria: “Forse riesco a raggiungere la Bundesliga2, molto più difficile la Bundesliga”.

Paola Moro

I commenti sono chiusi.