Dybala-Vazquez, sfida tra diez di Champions

Dybala e Vazquez, Vazquez e Dybala. Destini incrociati e comuni. Stasera Juventus-Siviglia, che apre il gruppo H di Champions League, è anche la sfida tra di loro.

Numeri 10, di classe, nonostante le maglie dicano 21 e 22. Numeri non casuali nella storia dell’incontro tra i due. 21 è l’età in cui il talento di Laguna Larga passa alla Juve, mentre 22 sono gli anni di Vazquez al suo approdo al Palermo. E’ il 2012, anno in cui un altro numero 10, Alessandro Del Piero, dice addio alla Serie A. Insieme a Vazquez arriva in Sicilia anche un giovanissimo Dybala, appena diciannovenne. Il loro incontro è subito interrotto, perché Franco va in prestito al Rayo Vallecano. obiettivo: farlo giocare con continuità, Il Palermo però retrocede e si ritrova in Serie B con questa strana e talentuosa coppia. Qui cresce, insieme all’immediata risalita in Serie A, il feeling tra i due.

db

Ed è proprio nella stagione 2014-2015, in cui i rosanero si riaffacciano nella massima serie, che la strana coppia italo-argentina mette a segno 23 gol, numerosi assist e innumerevoli giocate di fino. Una coppia d’oro, erede, della classe cristallina di Javier Pastore, El Flaco. Provenienza: Còrdoba, Argentina centrale, terra in cui si vive di pallone. Paulo e Franco arrivano dallo stesso distretto. A Palermo, i due s’intendono in campo e fuori. Sono inseparabili. A dividerli, almeno nel colore della maglia, sarà una donna. La vecchia Signora corteggia Vazquez e acquista Dybala, battendo la concorrenza di club italiani e stranieri. Gli stessi innamorati anche di Franco, che però, resta un altro anno a Palermo. I gol continuano ad arrivare, ma la magia del gioco svanisce. Nonostante sia nel giro della Nazionale, Conte lo lascia a casa agli Europei di Francia, Zamparini continua a proporlo alla Juve: “Può essere il nuovo Platini”, suggerisce a Marotta. Ma il Siviglia, fresco vincitore dell’Europa League, lo riporta in Spagna. L’addio al Palermo è completato. I due figliol prodighi di Zamparini volano via e rimandano la sfida.

A farli incontrare ci pensano di nuovo i sorteggi di Champions League e la mano di Clarence Seedorf. Juve e Siviglia nel gruppo H, prima partita del girone allo Juventus Stadium. Per Vazquez è l’esordio assoluto nella competizione, mentre Dybala ha già assaporato le notti di Champions e il sapore del gol, segnato contro il Bayern Monaco proprio allo Stadium nella scorsa stagione.

Nelle notti dei campioni si aspettano magie, e stasera, Juventus-Siviglia sarà anche sfida Dybala contro Vazquez, ragazzi argentini innamorati del pallone.

I commenti sono chiusi.